FDS MILANO
contatti

Gli OBIETTIVI fotografici nel 2020

Federico
Aprile 20, 2020
Federico
Aprile 20, 2020
87 / 100

Come sceglierli nel 2020 e non commettere errori di acquisto.

Partiamo dal dividere in due categorie gli obiettivi fotografici: i fissi e gli zoom.

-i fissi:

sono lenti che hanno una sola lunghezza focale. Hanno il vantaggio di avere una maggior qualità perché sono obiettivi fotografici fatti per rendere al 100% nella loro singola lunghezza focale e hanno una maggiore apertura del diaframma; questo è molto utile in condizioni in cui l’illuminazione comincia ad essere più bassa e per dare più sfocato.

-gli zoom:

hanno il vantaggio di essere più versatili e di ricoprire più lunghezze focali. Questo è davvero importante nelle situazioni in cui non si ha il tempo di cambiare gli obiettivi e in cui è importante mantenere uno zaino leggero.

Inoltre voglio fare un’altra premessa: ogni obiettivo fotografico restituisce un’immagine tipica della sua lunghezza focale e della sua costruzione e quindi un fotografo deve imparare a vedere “con gli occhi” della lente che sta utilizzando, conoscerne i pro e i contro e imparare a controllarla in modo artistico ed espressivo.

Per spiegare questo concetto penso sia più efficace fare degli esempi piuttosto che parlare della teoria.

Es. 1. foto di paesaggio scattata a 16mm. Un aspetto che mi piace di questa fotografia è il terreno molto particolare. Se non avessi utilizzato un grandangolo non avrei potuto prendere nella stessa fotografia una porzione così ampia sia del terreno che del cielo.

obiettivi fotografici

Es.2  nella foto di sotto non ho utilizzato come nell’esempio 1 un grandangolo ma ho utilizzato un 100-400 a 282mm. Infatti con un grandangolo le montagne dietro sarebbero apparse piccole e lontane mentre a quasi 300mm sembrano essere “schiacciate” sul castello (utilizzando una lunghezza focale maggiore ho ridotto la distanza castello-montagne).

obiettivi fotografici

Es. 3. Raramente un fotografo utilizza obiettivi fotografici grandangolari nella fotografia di ritratti tuttavia vi invito a guardare i lavori di Lee Jeffries https://lee-jeffries.co.uk/lost-angels che ha fatto di questa scelta la sua “firma”.

Conosci i tuoi obiettivi e sii creativo

QUINDI con questa premessa volevo sottolineare che:

  1. Bisogna imparare a conoscere gli obiettivi fotografici che si utilizzano per scegliere quello adatto alla situazione in cui si sta fotografando e per arrivare al risultato artistico cercato.
  2.  Non esistono regole fisse nell’utilizzo degli obiettivi fotografici e a volte un utilizzo atipico può portare a far foto veramente belle e creative.

Il mio corredo

Adesso arriviamo all’elenco delle lenti che utilizzo io e che secondo me sono dei must have per genere fotografico; poi sarete voi a decidere in base al tipo di foto che volete realizzare e alle vostre esigenze.

Per prima cosa tendo ad utilizzare obiettivi fotografici fissi per lavoro e in quelle situazioni in cui ho la possibilità di spostarmi, prendermi tutto il tempo necessario prima di scattare, cambiare obiettivo ecc (ad es. per le foto still life) e gli zoom durante i miei viaggi per avere lo zaino più leggero e per dover sostituire l’obiettivo più raramente.

- sony 16-35 f2.8 GM. (Paesaggi e street photography): Ho avuto anche 14mm fissi ma ho trovato in questo obiettivo fotografico una qualità a tutte le lunghezze focali, assenza di distorsione e nitidezza anche ai bordi. Non ha l’apertura di diaframma di un fisso però nelle mie escursioni in montagna posso portare solo questo obiettivo con il sony 100 400 GM e questo mi permette di avere una zaino molto più leggero. La minor apertura del diaframma non lo vedo come un grosso limite perché  nella maggior parte delle foto in cui si utilizza un grandangolo si chiude il diaframma.

- sigma 35mm f1.4 art. (Street photography e still life): È una lente con una lunghezza focale perfetta per fotografare i vicoli e le strade delle città ed è davvero luminosa. Questo è importante perché aprendo il diaframma posso tenere i tempi di scatto più veloci e gli iso più bassi.

- sony 90mm f2.8 macro G. (still life): Il vantaggio di un macro è la minor distanza minima di messa a fuoco. Questo permette di poter mettere a fuoco il soggetto molto più da vicino ed è una caratteristica fondamentale per fotografare prodotti molto piccoli.

-sigma 105 f1.4 art. (Ritratti e still life): Per questa tipologia di foto ho preferito un fisso. Il sigma mi permette di avere la massima qualità, uno sfocato eccellente e un’apertura del diaframma pazzesca per questa lunghezza focale. È una lente che uso per lavorare, è molto pesante e ingombrante e quindi non è adatta per i miei viaggi.

In alternativa a questa lente mi sento di consigliare un 85mm.

- sony 100-400 GM.( Animali e paesaggi): Questa lente è versatile, abbastanza leggera e ha un’ottima qualità. Insieme al 16-35 è la lente che porto sempre con me nei miei viaggi.

Vi consiglio di leggere anche:

Ci sarebbe ancora tanto da dire sul mondo degli obiettivi fotografici; tuttavia penso che questo articolo sia sufficiente per aiutarvi nei vostri acquisti. Nel caso aveste delle domande in cui non trovate risposta tra queste righe allora vi invito a scrivermi sulla nostra mail info@fdsmilano.it o sul nostro profilo instagram @fds_milano o sotto nei commenti, sarò molto felice di rispondervi!

Un caro saluto,

Federico, founder FDS Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

envelopeeyecameracartphone-handsetbubblechart-barsrocketlayers